Abbassamento Palpebra Inferiore Nei Cani (Ectropion)


Ectropion nei Cani

L'ectropion è una condizione che descrive il margine della palpebra che si estende verso l'esterno, con conseguente esposizione della congiuntiva palpebrale (la porzione di tessuto che riveste le palpebre interne).L'esposizione e la scarsa distribuzione lacrimale possono predisporre il paziente a una malattia corneale potenzialmente letale. Si presenta soprattutto nei cani; di rado nei gatti Le razze con prevalenza superiore alla media includono razze sportive (ad esempio, Spaniel, segugi e retriever); razze giganti (ad esempio, St. Bernards e mastini); e qualsiasi razza con la pelle del viso sciolta (in particolare i bloodhound). Esiste una predisposizione genetica nelle razze elencate e può verificarsi in cani di età inferiore a un anno. Quando viene acquisito o notato in altre razze, si verifica spesso in tarda età ed è secondario alla perdita di tensione della pelle della muscolatura facciale legata all'età. È intermittente ed è spesso causato dalla fatica. Può essere osservato dopo un intenso esercizio fisico o con sonnolenza.

Sintomi e tipi

  • La protrusione della palpebra inferiore, con la mancanza di contatto del coperchio inferiore con il globo oculare, e l'esposizione della congiuntiva palpebrale e della terza palpebra - possono essere visti chiaramente
  • Macchie sul viso causate da un cattivo drenaggio lacrimale - le lacrime si riversano sul viso invece di passare dall'occhio al naso attraverso i condotti lacrimali
  • Storia di scarica a causa dell'esposizione congiuntivale (la membrana trasparente umida che copre le superfici interne delle palpebre e la parte anteriore del bulbo oculare)
  • Irritazione ricorrente di oggetti estranei
  • Storia della congiuntivite batterica (infiammazione della congiuntiva)

Le cause

  • Solitamente secondario alle alterazioni associate alla razza nella conformazione facciale e nel supporto palpebrale
  • Una marcata perdita di peso o una perdita di massa muscolare attorno alle orbite della testa e degli occhi può causare l'acquisizione della malattia
  • Espressione facciale tragica nei cani ipotiroidei
  • Cicatrici delle palpebre secondarie alla lesione o dopo l'ipercorrezione dell'entropia - una condizione medica in cui le palpebre si piegano verso l'interno. La cicatrizzazione può causare una malattia cicatriziale, un gruppo eterogeneo di malattie rare basato sulla nuova crescita di tessuto su una ferita, che distrugge il follicolo pilifero sostituendolo con tessuto cicatriziale, con conseguente perdita permanente di capelli

Diagnosi

Come parte del normale esame, sarà condotto un esame del sangue per cercare i batteri che potrebbero causare i sintomi, e sarà condotto un esame oculistico per cercare ulcerazioni corneali. Una macchia di fluoresceina, una tintura non invasiva che mostra i dettagli dell'occhio sotto luce blu, sarà utilizzata per esaminare l'occhio per abrasioni o oggetti estranei. Se il tuo cane cade nella lista delle razze che è predisposta a questa condizione, il tuo veterinario ne terrà conto. Nelle razze non predisposte e nei pazienti con insorgenza tardiva, un disturbo sottostante sarà considerato come un fattore causale. Nei pazienti con infiammazione dei muscoli che influenzano la masticazione, la perdita di massa negli occhi può causare la condizione. Sarà inoltre presa in considerazione la paralisi nervosa negli occhi, una condizione associata alla mancanza di tono muscolare dei muscoli oculari.

Trattamento

Il veterinario prescriverà una terapia di supporto sotto forma di un lubrificante topico o di un unguento contenente antibiotici, oltre a una buona igiene del viso e degli occhi, che dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle forme lievi della malattia. Potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico per accorciare la palpebra, e per i pazienti gravemente affetti da irritazione cronica oculare (oculare), potrebbe essere necessario eseguire un lifting radicale per correggere il disturbo. Il medico ti aiuterà a sviluppare un piano di trattamento per trattare sia i sintomi che le eventuali condizioni di base.

Vivere e gestione

Questa condizione può diventare più grave con l'età dell'animale domestico e dovrà essere controllata dal veterinario su base regolare in modo che le infezioni, qualora si verifichino, non diventino gravi e i disturbi oculari correlati possano essere trattati con immediatezza.



a-b-c-d-e-f-g-h-i-j-k-l-m-n-o-p-q-r-s-t-u-v-w-x-y-z