Aborto congenito a causa di infezione batterica (brucellosi) nei cani


Brucellosi nei cani

La brucellosi è una malattia batterica contagiosa che colpisce diverse specie animali. Nei cani, questa condizione è causata da un batterio noto come Brucella canis . I batteri sono tipicamente diffusi attraverso l'allevamento e attraverso il contatto con resti di tessuto da gravidanze abortite, ma possono anche essere diffusi attraverso il latte materno infetto. Una cagna infetta può interrompere spontaneamente la gravidanza o può avere una marcata diminuzione dei suoi livelli di fertilità. Se porta a termine i cuccioli, spesso muoiono a causa dell'infezione, poiché i cuccioli hanno sistemi immunitari non sviluppati che non sono in grado di combattere questi batteri aggressivi.

La brucellosi è altamente contagiosa tra i cani. Colpisce frequentemente cani cinofili, ma anche i cani che non sono mai stati allevati possono essere infettati. Questa malattia è responsabile di una diminuzione del 75% dei cuccioli che vengono svezzati nei canili riproduttivi.

Il batterio Brucella ha proprietà zoonotiche, il che significa che può colpire anche gli umani e forse anche altri animali. Sebbene le probabilità di infezione umana siano abbastanza basse, è comunque meglio prendere precauzioni preventive durante il trattamento di un cane infetto. Un ambiente sanitario in più, insieme alla protezione personale (ad esempio, guanti monouso) dovrebbero essere standard fino a quando l'infezione non sarà completamente eliminata.

Mentre la brucellosi può colpire qualsiasi razza di cane, è comunemente osservata nei beagles. L'organismo causale ha la tendenza a replicarsi con successo negli organi riproduttivi dei cani sia maschi che femmine. Provoca l'aborto e l'infertilità nei cani di sesso femminile, l' atrofia testicolare e l'infertilità nei cani maschi.

Sintomi e tipi

Femmina:

  • In genere sembra sano
  • Scarico vaginale
  • Diminuzione della fertilità
  • Perdita di desiderio sessuale
  • Aborto (di solito 6-8 settimane dopo il concepimento, sebbene possa abortire in qualsiasi stadio della gravidanza)
  • Nascita di cuccioli deboli

Maschio:

  • Sacche scrotali gonfie nei maschi a causa dell'infezione dei testicoli
  • Restringimento dei testicoli
  • Infertilità

Entrambi i sessi:

  • Infiammazione degli occhi / occhi velati
  • Mal di schiena a causa di infezione dei dischi vertebrali
  • Dolore o debolezza alle gambe
  • Debolezza
  • letargo
  • Linfonodi ingrossati
  • Febbre
  • Perdita del controllo sui movimenti nei casi cronici

Diagnosi

Dovrai fornire una cronologia approfondita della salute del tuo cane fino alla comparsa dei sintomi. Una volta che il tuo veterinario ha esaminato a fondo il tuo cane, verranno prelevati campioni di fluido standard per i test di laboratorio. Tuttavia, spesso è il caso di Brucella canis che non viene diagnosticato con esami del sangue standard; i risultati dei test di laboratorio sono normalmente normali.

Una combinazione di vari test sierologici può essere necessaria per confermare la diagnosi, ma in genere, un test di titolo verificherà che il vostro cane sia infetto dal batterio Brucella . Questo test misura i livelli anticorpali del tuo cane e mostrerà se ci sono anticorpi specifici contro il Brucell nel sangue del tuo cane. Per confermare la presenza di Brucella , il veterinario preleverà campioni di sangue per far crescere l'organismo sui terreni di coltura in laboratorio. Allo stesso modo, colture di fluidi vaginali o sperma possono essere utilizzate anche per l'isolamento dell'organismo causale. Poiché anche i linfonodi sono interessati da questa infezione, in alcuni casi può essere utilizzata una biopsia del linfonodo a scopo diagnostico.

Trattamento

L'obiettivo principale della terapia è sradicare l'organismo causale dal cane, ma questo può essere difficile da ottenere in tutti gli animali. Il trattamento antibiotico viene utilizzato per trattare questi pazienti, ma il trattamento non è sempre efficace al 100%. L'allevamento di un cane che ha o ha avuto brucellosi non è raccomandato in nessuna circostanza. Per questo motivo, il tuo veterinario sarà insistente nello sterilizzare o sterilizzare il tuo cane per prevenire ogni possibilità di contaminazione.

Nelle situazioni a chiocciola, l' eutanasia è spesso raccomandata.

La brucellosi ha il potenziale per essere diffusa zoonoticamente verso l'uomo.Per questo motivo, le persone che hanno disturbi autoimmuni o che sono suscettibili alle infezioni non dovrebbero tenere un cane che è infetto da brucellosi.

Vivere e gestione

Questa malattia può essere difficile da trattare, quindi è necessario rispettare le raccomandazioni e le linee guida fornite dal veterinario. Dopo il trattamento iniziale, potrebbe essere necessario eseguire di nuovo alcuni test ogni mese per tre mesi al fine di valutare i progressi. Se il tuo cane non risponde bene al trattamento, a seconda della gravità delle condizioni del tuo cane, il tuo veterinario consiglierà il ri-trattamento, la sterilizzazione o l'eutanasia.

È importante monitorare regolarmente lo stato della malattia nei canili e lemisure di quarantena , insieme ai test, devono essere condotte prima dell'introduzione di nuovi animali nel canile.

Se il cane è, o è stato infettato, non venderlo o consegnarlo a nessun altro e non allevare il cane in nessuna circostanza. Gli animali a cui è stata diagnosticata la brucellosi sono considerati positivi per questa malattia per il resto della loro vita; il trattamento periodico con antibiotici per ridurre il numero di batteri nel corpo è l'unica opzione per minimizzare i sintomi e per eliminare gli organismi causali.

Prevenzione

Tutti i cani e le femmine intatti dovrebbero essere testati per Brucellosi tre-sei mesi e tutti i cani da riproduzione dovrebbero essere testati prima che avvenga l'allevamento.



a-b-c-d-e-f-g-h-i-j-k-l-m-n-o-p-q-r-s-t-u-v-w-x-y-z