Ansia da separazione nei cani


separation-anxiety-dogsjpg


L'ansia da separazione nei cani comporta comunemente un comportamento distruttivo o in altro modo inappropriato quando un proprietario lascia l'animale o non è in prossimità di esso. I comportamenti che possono essere visti includono vocalizzazione, distruzione di oggetti, scavo o persino depressione. Tuttavia, questi comportamenti possono anche essere dovuti ad altre condizioni o segnali ambientali. Pertanto, è importante che il comportamentista o il veterinario ottengano la storia del cane prima di attribuire l'ansia da separazione come causa primaria o unica del comportamento.

Sintomi e tipi di ansia da separazione nei cani

L'ansia da separazione fa sì che alcuni animali domestici siano estremamente distruttivi mentre i loro proprietari sono assenti. Tipicamente, l'ansia da separazione si verifica durante la prima ora di uscita del proprietario. Alcuni altri sintomi di ansia da separazione del cane includono anche la vocalizzazione, il tentativo di seguire il proprietario, o la defecazione o la minzione in casa. Alcuni cani smetteranno di mangiare, agire depresso, nascondersi, lamentarsi o ansimare. Questi cani di solito si comportano in modo eccessivamente eccitato quando il proprietario torna a casa.

Diagnostica per l'ansia da separazione nei cani

Altre condizioni comportamentali possono simulare l'ansia da separazione, quindi è importante analizzare i sintomi e la storia del cane. Potrebbero esserci problemi medici di base, quindi vedere un veterinario è un passo importante.Inoltre, i giovani animali potrebbero avere altre ragioni per comportamenti simili. Ad esempio, i gattini dentellati potrebbero aver bisogno di cose appropriate da masticare o potrebbero non essere completamente addestrati e potrebbero non essere realmente in ansia da separazione.

Trattare l'ansia da separazione nei cani

L'ansia da separazione dell'animale domestico è basata sulla paura. È importante assicurare al cane che è sicuro quando il proprietario non è presente e che il proprietario tornerà. La modifica comportamentale e ambientale è importante. Eliminando gradualmente la paura del cane e promuovendo un senso di sicurezza per l'animale, molti comportamenti possono cambiare. Il primo passo è valutare l'ambiente e i comportamenti correnti:

  • Cosa fa il cane mentre il proprietario si appresta a partire?
  • Cosa fa il proprietario quando si appresta a partire?
  • Cosa distrugge il cane?
  • Dov'è il cane? Ci sono altri animali domestici?
  • Quali giocattoli ha il cane disponibile?

Cambiamenti ambientali come la rotazione di giocattoli diversi, l'aggiunta di più giocattoli interattivi e il progressivo sollevamento del cane in una cassa o in un altro tipo di ambiente possono aiutare. I cambiamenti comportamentali iniziano con i suggerimenti del proprietario. Un cambiamento o l'eliminazione della routine quando un proprietario lascia o torna a casa può aiutare. È importante che l'animale domestico rimanga calmo prima che un proprietario se ne vada e quando il proprietario torni a casa.

I comportamenti richiedono tempo e coerenza per cambiare, quindi consultare un comportamentista o un allenatore esperto può fare una differenza significativa nel successo dell'allenamento. Antidepressivi o farmaci ansiolitici per cani possono essere somministrati a cani con ansia da separazione, ma non dovrebbero essere considerati come l'unico trattamento per l'ansia da separazione.

Vivere e gestire l'ansia per la separazione dei cani

Essere coerenti quando si cerca di cambiare i comportamenti di ansia da separazione è fondamentale. Se i sintomi di ansia da separazione canina comportamentale migliorano, un proprietario può essere in grado di ridurre la quantità di farmaci somministrati e potenzialmente interrompere l'uso di medicinali per animali da compagnia dopo un periodo di tempo. Altre opzioni che potrebbero funzionare se le modifiche comportamentali e ambientali non aiutano a includere il doggy day o un pet sitter .



a-b-c-d-e-f-g-h-i-j-k-l-m-n-o-p-q-r-s-t-u-v-w-x-y-z