Anticorpi che attaccano le cellule del sangue 

a temperature più basse nei cani


Malattia da agglutinina fredda nei cani

Il termine agglutinina si riferisce ad un anticorpo che provoca la formazione di antigeni, come globuli rossi o batteri, per aderire l'uno all'altro. Le agglutininefredde con bassa capacità termica sono solitamente associate ad agglutinazione diretta dei globuli rossi ( adesione ) a basse temperature corporee nella rete dei vasi sanguigni periferici (cioè, le navi al di fuori della rete circolatoria principale). Gli arti freddi o altri fenomeni di coagulazione periferica sono iniziati o intensificati dall'esposizione al freddo. Questa è una rara malattia autoimmune di tipo II in cui gli anticorpi che attaccano i globuli rossi hanno una maggiore attività a temperature inferiori a 99 ° F (37,2 ° C).

Fissazione del complemento e dell'emolisi (il rilascio di emogloblina nel flusso sanguigno quando si rompe un globulo rosso) è un processo a reazione calda che si verifica a temperature corporee elevate; pertanto, i pazienti possono avere concentrazioni molto elevate di agglutinine fredde, ma questi anticorpi potrebbero non essere in grado di emolizzare globuli rossi (eritrociti) alle temperature più calde raggiunte nel flusso sanguigno.

La maggior parte delle agglutinine fredde causa una riduzione della durata della vita dei globuli rossi. Le agglutinine fredde ad elevata ampiezza termica (rare) possono causare emolisi sostenuta, ma l' anemia risultante è spesso lieve e stabile. L'esposizione al freddo può migliorare il legame delle agglutinine fredde e il rilascio mediato del complemento dell'emoglobina nei vasi (emolisi intravascolare).

Un titolo basso (test di concentrazione) di agglutinine fredde presenti in natura (in genere 1:32 o meno) può essere trovato nei cani sani, ma questo è privo di significato clinico. La malattia ha una base genetica; tuttavia, l'età media e la distanza, la razza e le predilezioni sessuali sono sconosciute. La condizione è più probabile che si verifichi nei climi più freddi.

Sintomi e tipi

  • Storia di esposizione al freddo
  • Acrocianosi (blueness della pelle) associata a fanghigliamento dei globuli rossi nella rete dei vasi sanguigni della pelle
  • Eritema (arrossamento della pelle)
  • Ulcerazione cutanea (con croste secondarie / necrosi )
  • Necrosi secca, cancrena delle punte delle orecchie, della coda, del naso e dei piedi
  • Le aree interessate possono essere dolorose
  • L'anemia può o non può essere evidente: associata a pallore, debolezza, tachicardia (battito cardiaco accelerato), tachipnea (respiro rapido), ittero , cambiamento del colore della pelle, lieve splenomegalia(ingrossamento della milza) e soffio cardiaco morbido

Le cause

  • Malattia primaria - idiopatica (sconosciuta)
  • Malattia secondaria nei cani - distruzione neonatale dei globuli rossi da parte di anticorpi e intossicazione da piombo
  • L'esposizione al freddo è un fattore di rischio

Diagnosi

Il veterinario eseguirà un esame fisico approfondito sul cane, tenendo conto della storia di fondo dei sintomi e degli eventuali incidenti che potrebbero aver causato questa condizione. La diagnosi viene effettuata dalle scoperte storiche, come l'esposizione al freddo, i risultati dell'esame obiettivo e la dimostrazione di agglutinazione a freddo (adesione dei globuli rossi) in vitro .

Le lesioni cutanee si presentano tipicamente come infiammazione dei vasi sanguigni della pelle ( eritema ), acrocianosi e ulcerazione delle punte delle orecchie e della coda, del naso e dei piedi. Altre condizioni associate da escludere includono la sindrome epatocutanea (malattia della pelle causata da malattie del fegato); eritema multiforme (reazione a infezioni o farmaci);necrolisi epidermica tossica ( vesciche e desquamazione); dermatomiosite (eruzione cutanea causata da una malattia muscolare), coagulazione intravascolare disseminata (DIC) - sanguinamento nella pelle; lupus eritematoso sistemico (LES); neoplasie linforeticolari (cancro causato dalla proliferazione di globuli rossi nelle linfe); congelamento; avvelenamento da piombo; e pemfigo (una malattia autoimmune ).

Una diagnosi di anemia deve essere dimostrata da analisi del sangue per aiutare a distinguere l' anemia emolitica anticorpale calda (malattia autoimmune) da altre cause di distruzione / perdita dei globuli rossi.L'emoagglutinazione macroscopica (aggregazione dei globuli rossi) in vitro può portare alla formazione di rouleaux (pile di globuli rossi, come con i rotoli di monete); imitando l'agglutinazione dell'eritrocito (aggregazione dei globuli rossi) su un vetrino.

Trattamento

Il tuo cane dovrà essere ricoverato in un ambiente caldo finché la sua salute non si sarà stabilizzata e la malattia non progredisce. La terapia di supporto e la gestione delle ferite dipendono dai segni clinici. Se la necrosi che coinvolge la punta della coda oi piedi è grave, può essere necessaria l' amputazione .

La rimozione della milza è di scarsa assistenza in pazienti con disturbi emolitici mediati da IgM, ma può essere utile in quelli con anemia emolitica mediata da IgG resistente alla terapia.

Vivere e gestione

Gli animali che hanno sofferto di questa condizione sono inclini alla ricaduta.Tieni il cane in un ambiente caldo in ogni momento per prevenire le ricadute.La prognosi è custodita in modo equo e la guarigione può richiedere settimane.



a-b-c-d-e-f-g-h-i-j-k-l-m-n-o-p-q-r-s-t-u-v-w-x-y-z